Carriere militari

Accademie Militari

Le Accademie Militari sono istituti di formazione che dipendono direttamente dall’amministrazione militare, ai quali spetta il compito di preparare i futuri ufficiali di carriera delle diverse forze armate. Gli allievi delle accademie militari, oltre a ricevere una formazione specifica, conseguono anche la laurea.

Le accademie militari italiane sono quattro:

Accademia militare dell’esercito. Con sede a Modena (e specializzazione a Torino), essa permette di scegliere tra i seguenti percorsi di studio: Chimica e tecnologie farmaceutiche (CTF), Ingegneria, Medicina, Scienze strategiche. Sempre a Modena si compiono, inoltre, gli studi giuridici degli allievi ufficiali del corpo dei carabinieri, che poi passeranno a Roma per completare la laurea a ciclo unico in Giurisprudenza. 

Accademia militare della guardia di finanza. Il primo triennio di studi si svolge a Bergamo, mentre la successiva specializzazione biennale – in Scienze della sicurezza economico-finanziaria – a Castelporziano (Roma).

Accademia militare della marina. Ha sede a Livorno. Offre diversi corsi di studio in base alla collocazione futura desiderata: Ingegneria navale (genio navale), Ingegneria delle telecomunicazioni (armi navali), Medicina, Scienze dell’amministrazione del mare (capitaneria di porto), Scienze marittime e navali (stato maggiore).

Accademia militare dell’aeronautica. Prevede un primo triennio a Pozzuoli, in cui si studiano Scienze aeronautiche, e un successivo biennio presso la Scuola militare aeronautica “Giulio Douhet” di Firenze, dove si sceglie un indirizzo di studi tra Giurisprudenza e Ingegneria (aerospaziale, civile o elettronica) in base alle proprie aspirazioni, da commissario a terra o pilota.

Per accedere accademie militari é necessario:

Avere un’età compresa tra i 17 e i 26 anni;

Possedere il diploma di scuola secondaria superiore, che consente l’iscrizione all’Università;

Superare il concorso, pubblicato di solito nei primi mesi dell’anno sulla Gazzetta Ufficiale. I concorsi per le accademie dell’Esercito, dell’Aeronautica, della Marina sono indetti dal Ministero della Difesa, quello della guardia di finanza dal Ministero delle Finanze.

La selezione comprende due tipologie di prove: test di cultura generale ed esami volti a dimostrare l’idoneità psico-fisica del candidato.

Accademia Militare di Modena (www.esercito.difesa.it);

Accademia Aeronautica di Pozzuoli (www.aeronautica.difesa.it) (www.accademiaaeronautica.it)

Accademia della Guardia di Finanza di Bergamo (www.gdf.gov.it);

Accademia Navale di Livorno (www.marina.difesa.it);

Concorso per Allievi Ufficiali dell'Accademia Aeronautica 

Pubblicato il bando di concorso per esami, per l'ammissione di n° 105 Allievi Ufficiali alla prima classe dei corsi normali dell'Accademia Aeronautica per l'anno 2021. Data di pubblicazione su Gazzetta Ufficiale 4^ Serie Speciale: 8 gennaio 2021. Data di scadenza: 16/02/2021

I posti disponibili sono così ripartiti:

58 posti per Ruolo Naviganti normale dell'Aeronautica Militare;

14 posti per Ruolo Normale delle Armi dell'Arma Aeronautica;

16 posti per Ruolo Normale del Corpo del Genio Aeronautico;

9 posti per Ruolo Normale del Corpo di Commissariato Aeronautico;

8 posti per Ruolo Normale del Corpo Sanitario Aeronautico;

Per maggiori informazioni

 

Concorso per allievi ufficiali Guardia di Finanza

Pubblicato il bando di concorso, per titoli ed esami, per l’ammissione di 66 allievi ufficiali del “ruolo normale” – comparti ordinario e aeronavale all’Accademia della Guardia di Finanza, per l’anno accademico 2020/2021.

I posti disponibili sono così ripartiti:

- 58 destinati al comparto ordinario

-   8 destinati al comparto aeronavale suddivisi come segue:

        - 4 riservati alla specializzazione "pilota militare"

        - 4 riservati alla specializzazione "comandante di stazione e unità navale"

 

La presentazione delle domande deve avvenire entro le ore 12 del 21 febbraio 2020 e riguardare uno solo dei sopradetti comparti e specializzazioni.

Possono partecipare al concorso i cittadini italiani che:

abbiano, alla data del 1° gennaio 2020, il compiuto il diciassettesimo anno di età e non superato il giorno del compimento del ventiduesimo anno di età;

siano in possesso di un diploma di scuola superiore valido per l’ammissione all’università;

non essendo in possesso del diploma alla data di scadenza per la presentazione delle domande, lo conseguano nell’anno scolastico 2019/2020.

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica disponibile sul portale della Guardia di Finanza.

 

Volontari in ferma prefissata di un anno (VFP 1) nell'Aeronautica Militare

Il Ministero della Difesa ha pubblicato un bando di selezione per il reclutamento di 800 volontari in ferma prefissata di un anno nell’Aeronautica militare.

Il bando VFP1 è rivolto a candidati che hanno conseguito la licenza media. Per partecipare al concorso per volontari nell’Aeronautica militare c’è tempo fino al 20 novembre 2019.

AERONAUTICA MILITARE CONCORSO VFP1 2020

E’ aperto il concorso Aeronautica militare per l’ammissione di 800 volontari in ferma prefissata di un anno.

Il bando VFP1 2020 è rivolto ai giovani maggiorenni, fino ai 25 anni, interessati ad intraprendere una carriera nell’Aeronautica militare. I vincitori del concorso saranno ammessi a frequentare il corso di formazione di base per VFP 1.

POSTI A CONCORSO

I posti a bando per il concorso per volontari 2020 sono 800 e prevedono un unico blocco, per i nati tra il 20 novembre 1994 e il 20 novembre 2001, estremi compresi, con i seguenti incorporamenti:

1° incorporamento – maggio 2020, per i primi 400 candidati idonei classificati nella graduatoria di merito per “VFP 1 ordinari”;

2° incorporamento – settembre 2020, per i secondi 400 concorrenti classificati nella graduatoria di merito, di cui 370 posti per “VFP 1 ordinari” e 30 per il settore d’impiego “incursori”.

REQUISITI

Possono partecipare al concorso VFP1 Aeronautica militare i candidati in possesso dei seguenti requisiti generali:

cittadinanza italiana;

godere dei diritti civili e politici;

età compresa tra i 18 e i 25 anni (non aver superato il giorno di compimento del 25° anno di età);

diploma di istruzione secondaria di primo grado (ex scuola media);

non essere stati condannati per delitti non colposi e non essere imputati in procedimenti penali per delitti non colposi;

non essere stati destituiti, dispensati, dichiarati decaduti o licenziati dall’impiego presso una Pubblica Amministrazione, o prosciolti d’autorità o d’ufficio da precedente arruolamento nelle Forze Armate o di Polizia;

non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;

essere incensurati;

non aver tenuto comportamenti verso le istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato;

idoneità psico fisica e attitudinale;

esito negativo agli accertamenti diagnostici per l’abuso di alcool e per l’uso di sostanze stupefacenti o psicotrope ad uso non terapeutico;

non essere in servizio quali volontari nelle Forze Armate.

Per tutti i dettagli relativi ai requisiti richiesti si rimanda alla lettura integrale del bando.

FASI DEL RECLUTAMENTO VFP1

Le selezioni dei candidati da ammettere al servizio per volontari in ferma prefissata di 1 anno presso l’Aeronautica militare saranno articolate nelle seguenti fasi:

– istruttoria e verifica delle istanze;

– valutazione di giudizi e votazioni relativi al titolo di studio e dei titoli di merito;

– accertamento dei requisiti di idoneità psico fisica e attitudinale;

– svolgimento di prove di efficienza fisica.

DOMANDA

Le domande di partecipazione devono essere presentate, entro il 20 novembre 2019, attraverso l’apposita procedura online, accessibile alla seguente pagina cliccando sul concorso d’interesse e poi su ‘Partecipa’. La procedura è raggiungibile anche attraverso il portale web del Ministero della Difesa, area ‘siti di interesse e approfondimenti > Concorsi e Scuole Militari’.

Tutte le indicazioni sulle modalità di compilazione e invio della domanda di partecipazione al concorso pubblico sono fornite nel bando.

 

Concorso Carabinieri: bando 536 Allievi Marescialli

 

Il Ministero della Difesa ha pubblicato, sulla GU 4a Serie Speciale – Concorsi ed Esami n. 1 del 4-1-2019,  il concorso Carabinieri 2019 per l’ammissione al nono corso triennale 2019-2022 di 536 Allievi Marescialli del ruolo Ispettori dell’Arma.

Il bando prevede l’espletamento di varie prove scritte ed orali, di accertamenti psico fisici e di una iniziale prova preliminare.

Requisiti per Cittadini

  • età compresa tra i 17 e i 26 anni (limite alzato a 28 anni per coloro che hanno già prestato servizio militare per una durata non inferiore alla ferma obbligatoria
  • avere il consenso dei genitori o di chi esercita la responsabilità
  • godano dei diritti civili e politici
  • non essere stati condannati per delitti non colposi
  • avere condotta incensurabile e non  aver tenuto comportamenti nei confronti delle istituzioni democratiche che non diano sicuro affidamento di scrupolosa fedeltà alla Costituzione repubblicana e alle ragioni di sicurezza dello Stato
  • aver conseguito o essere in grado di farlo entro l’scolastico  2018-2019,  il  diploma di istruzione secondaria di secondo grado che dia accesso alle università
  • non essere stati  destituiti, dispensati o dichiarati decaduti dall’impiego in una pubblica amministrazione
  • non essere stati sottoposti a misure di prevenzione
  • non essere stati dichiarati obiettori di coscienza

Le domande di partecipazione dovranno essere presentate, entro il 4 febbraio 2019, attraverso l’apposita procedura online, raggiungibile dalla sezione Carabinieri Concorsi del portale web www.carabinieri.it.

È inoltre necessario, ai fini della presentazione della domanda, munirsi di uno strumento di identificazione come le credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale) o un lettore di smart card installato nel computer per l’utilizzo con carta nazionale dei servizi (CNS).

 

GUARDIA DI FINANZA: pubblicato il Bando di Concorso, per titoli ed esami, per il reclutamento di 380 Allievi Finanzieri - Anno 2018 

 Concorso allievi finanzieri

Sulla Gazzetta Ufficiale - IV Serie Speciale n. 38 del 15 maggio 2018, è stato pubblicato il Bando di Concorso Pubblico, per esami e titoli, per il reclutamento di 380 Allievi Finanzieri.

Al concorso possono partecipare:

i volontari in ferma prefissata di un anno (c.d. “VFP1”) che abbiano svolto, alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda di partecipazione, almeno sette mesi in tale stato, ovvero in rafferma annuale (c.d. “VFP1T”), in servizio. I candidati in servizio in qualità di volontari in ferma prefissata di un anno (c.d. “VFP1”) devono, comunque, aver completato tale periodo alla data dell’effettivo incorporamento;

i volontari in ferma prefissata di un anno (c.d. “VFP1”) in congedo che abbiano completato la relativa ferma, ovvero in ferma quadriennale (c.d. “VFP4”) in servizio o in congedo;

i cittadini italiani anche se non appartenenti alle predette categorie, che abbiano, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda, compiuto il 18° anno e non abbiano superato il giorno di compimento del 26° anno di età.

Ai fini della presentazione della domanda di partecipazione è necessario essere in possesso:

del diploma di istruzione secondaria di primo grado, per i posti riservati ai volontari delle Forze Armate;

del diploma di istruzione di secondo grado che consenta l’iscrizione ai corsi di laurea previsti dalle Università statali o legalmente riconosciute, per gli altri posti a concorso. Possono partecipare anche coloro che, pur non essendo in possesso del previsto diploma, lo conseguano nell’anno scolastico 2017/2018.

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica disponibile sul portale attivo all’indirizzo concorsi.gdf.gov.it, seguendo le istruzioni del sistema automatizzato, entro le ore 12:00 del 15 giugno 2018.

I concorrenti, che devono essere in possesso di un account di posta elettronica certificata (“P.E.C.”), dopo essersi registrati al portale, potranno accedere, tramite la propria area riservata, al format di compilazione della domanda di partecipazione.

Sul predetto sito è possibile acquisire ulteriori e più complete informazioni di dettaglio sul concorso e prendere visione del bando.

 

Accademie Militari: pubblicati bandi di concorso per 391 posti

(Estratto dell'articolo pubblicato sul sito del Ministero della Difesa)

Roma 6 febbraio 2018

Sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale i bandi di concorso per accedere alle Accademie Militari. Complessivamente sono disponibili 391 posti per Allievi Ufficiali di Esercito, Marina Militare, Aeronautica Militare e Arma dei Carabinieri.

 Accademie Militari leggi tutto l'articolo

 

Bando di concorso: selezione per 61 allievi ufficiali della Guardia di Finanza

La presentazione delle domande dovrà avvenire entro il 15 marzo 2018

GF

Sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - 4a Serie Speciale – nr. 13 del 13 febbraio 2018, è stato pubblicato il concorso pubblico, per titoli ed esami, per l’ammissione di 61 allievi ufficiali del ruolo normale – comparti ordinario e aeronavale – all’Accademia della Guardia di Finanza per l’anno accademico 2018/2019.

Le destinazioni

I posti disponibili sono così ripartiti:

a) 55 (cinquantacinque) destinati al comparto ordinario;

b) 6 (sei), destinati al comparto aeronavale, suddivisi così come segue:

     3 (tre) riservati alla specializzazione “pilota militare”;

     3 (tre) riservati alla specializzazione “comandante di stazione e unità navale”.

Le domande

La presentazione delle domande dovrà avvenire entro il 15 marzo 2018 e riguardare uno solo dei predetti comparti e specializzazioni.

Possono partecipare al concorso i cittadini italiani che:

abbiano, alla data del 1° gennaio 2018, compiuto il diciassettesimo anno di età e non abbiano superato il giorno del compimento del ventiduesimo anno d’età (siano nati, cioè, nel periodo compreso tra il 1° gennaio 1996 e il 1° gennaio 2001– estremi inclusi);

siano in possesso di un diploma di istruzione secondaria di secondo grado che consenta l’iscrizione a corsi di laurea previsti dalle Università statali o legalmente riconosciute; - non essendo in possesso del previsto diploma alla data di scadenza per la presentazione delle domande, lo conseguano nell’anno scolastico 2017/2018.

La domanda di partecipazione al concorso dovrà essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica disponibile sul portale attivo all’indirizzo “concorsi.gdf.gov.it”, seguendo le istruzioni del sistema automatizzato. I concorrenti, in possesso di un account di posta elettronica certificata (P.E.C.), dopo aver effettuato la registrazione al portale, potranno accedere, tramite la propria area riservata, al format di compilazione della domanda di partecipazione.